mercoledì 1 aprile 2009

Prove del Bloco de Roma!

4 APRILE 2009

CASALE MICHELE TESTA - VIALE FILIPPO DE PISIS 1 (TOR SAPIENZA)

ORE 10-14

Amici del Bloco,

in questi giorni ci siamo organizzati meglio per riuscire a fronteggiare nuovi progetti e per rilanciare le attività del Bloco. Ci siamo divisi i compiti: chi si occupa della produzione, chi della comunicazione, chi della didattica, ecc. Cerchiamo di costruire una buona struttura che possa coordinare le bande romane in un progetto più grande di ognuna di loro. Quindi capiterà che non sempre troverete tutti i direttori assieme: quelli che non vedrete stanno comunque lavorando per il bloco, risolvendo questioni ben più spinose di un ritmo brasiliano. Questo perché è importante tentare di far nascere a Roma una realtà popolare più che un semplice gruppo di percussionisti. Non vediamo l’ora che arrivi il caldo per fare delle prove aperte in luoghi che ci daranno una buona visibilità. Accanto a noi verrà gente a danzare, non professionisti ma persone che si vorranno divertire approfittando dei bei ritmi che nel frattempo avremo costruito. Danze, canti, fiati, ognuno avrà spazio. E’ quello che accade in ogni prova in Brasile: da un lato la banda, dall’altra i danzatori, i fiati in un altro, i cantanti a dirigere. E’ un bell’obiettivo perché nascerà dalla gente della nostra città. Ora per ammaliarli un po’ abbiamo bisogno di ritmi e percussionisti già formati come voi. Presto apriremo dei corsi per reclutare nuove leve.

Il 4 aprile al casale Michele Testa, sede di sambamarea, viale Filippo De Pisis 1 (Tor Sapienza), dalle 10 alle 14 presenteremo un samba-reggae, ma anche una nuova didattica che vi offrirà il meglio delle varie scuole di roma. Accanto ai ritmi cureremo le tecniche di esecuzione, il coordinamento del corpo, risveglieremo tutte le capacità necessarie non solo a suonare ma a coinvolgere la gente che ci vedrà sfilare. Preparatevi quindi a una prova nuova, mettetevi in gioco, invitate gli amici a vedere. E venite sportivi, che si fa pure riscaldamento!

La prova è solo un esempio della nuova organizzazione del Bloco de Roma. L’idea di strutturarci al meglio delle nostre possibilità è dovuta anche al fatto che abbiamo un progetto importante da portare avanti con Sambitalia. Contando su una buona struttura alle spalle, ogni scuola romana non avrà necessità di coordinarsi singolarmente con Sambitalia, i compiti saranno alleggeriti per tutti. Così potremo prendere due piccioni con una fava: il Bloco de Roma e la possibilità di andare a Rio con Sambitalia. Mica male, no?

Dateci una mano allora, offrite la vostra disponibilità al Bloco, che siate percussionisti o contabili, cantanti o organizzatori, c’è bisogno di tanta gente. Costruiamo le basi per far nascere una realtà popolare che vada avanti da sé! Non sarà facile, come sempre. Ma in cambio non vi diamo solo il Bloco, c’è pure la speranza di Rio de Janeiro!

Os mestres

1 commento:

Mauro ha detto...

Ciao Giulianone sono mauretto dammi notizie delle attività del bloco che quando sto a Roma vi vengo a trovare un abbraccio ciao!!